Blog

6 Luglio 2020
adj channel ascolta la diretta radio

In pieno lockdown nasce ADJ Channel

È datata 30.03.20 la prima diretta ufficiale del nostro canale web-radio (canale ufficiale di ADJ TEAM). In poche settimane abbiamo ottenuto, anche inaspettatamente, un grande successo di ascolti sino ad arrivare a circa 14k agli inizi di luglio ossia 3 mesi e mezzo dopo l’apertura dello stesso. Il successo dei primi mesi è certamente dovuto al periodo di lockdown vissuto da tutti noi, lo stesso però è stato confermato anche con l’apertura delle prime attività e poi suggellato con l’impegno dei nostri Dj e speaker che hanno riscosso un grande successo di ascolti. Il nostro obbiettivo è stato sin dal principio quello di dar respiro ad una situazione diventata poco sostenibile ma anche di trovare un’alternativa a NOI, visto che il nostro settore è stato quello maggiormente colpito da questa situazione. Le proposte all’interno del palinsesto sono molto varie; cerchiamo di rappresentare tutti i generi musicali e associamo ai classici programmi delle rubriche molto interessanti legate al benessere, al wedding e alla tecnologia. La musica viene trasmessa 24/24 – 7/7 mentre le dirette e i programmi iniziano alle ore 09 del mattino e con repliche varie si protraggono sino alle 22 di sera. Come ascoltarci? Sono principalmente 2 i modi per farlo: Scaricando l’applicazione SM RADIO dall’app store o play store. Una volta aperta e dati i necessari consensi non dovrete far altro che andare nella sezione “CANALI” (in alto a dx) e selezionare (tra quelli che compaiono) ADJ CHANNEL Digitare adjteam.it, andare nelle sezione MENU e cliccare su ADJ CHANNEL. A questo punto vi si aprirà una pagina nella quale dovrete cliccare sul tasto play ed il gioco è fatto. Essendo un canale web avrete la possibilità di ascoltarci connettendovi tramite wi-fi oppure dalla vostra linea mobile. Ci potrete ascoltare anche in auto grazie all’utilizzo del bluetooth 😊 ADJ Channel…il canale in movimento
5 Marzo 2020
alcuni motivi per scegliere un dj per il tuo matrimonio

Matrimonio con DJ? Perchè sì

Perché scegliere un DJ per matrimoni e non un altro tipo di intrattenimento? Negli anni la richiesta di DJ per matrimoni certamente aumentata anzi, rispetto a 10 anni orsono è quasi triplicata. Certo il fatto che un DJ per matrimoni sia musicalmente duttile e che possa adattare quindi lo stile musicale in relazione agli invitati è certamente un vantaggio, ma non è l’unico. Ebbene si perché alla duttilità si associa la capacità che la maggior parte dei DJ per matrimoni (non tutti) hanno nel vocalizzare, elemento essenziale per un evento cosi importante. I momenti principali in cui i DJ per matrimoni solitamente speakerano sono i seguenti, ossia: Ingresso sposi Taglio torta Apertura danze Per alcuni matrimoni, in accordo con gli sposi, il DJ per matrimoni è perfettamente in grado di vocalizzare anche durante il momento più divertente, ossia il ballo interagendo cosi con gli invitati. Insomma scegliere l’intrattenimento adeguato per il vostro matrimonio è certamente importante, senza tralasciare l’importanza nel selezionare il DJ che si integri perfettamente con voi e con i vostri ospiti. Il DJ su misura per il tuo matrimonio Il nostro team di DJ per matrimoni, oltre a selezionare tutti i DJ, è in grado di proporvi la figura professionale che meglio si adatta al vostro matrimonio con DJ. Non lasciare che un giorno così importante come il matrimonio venga gestito da persone poco qualificate e magari “non in regola”. Al prossimo aggiornamento
17 Ottobre 2019
Primato dei Riti Civili rispetto a quelli religiosi

Primato dei Riti Civili rispetto a quelli religiosi

Le statistiche sui matrimoni: civili vs religiosi In Questo articolo vorremmo snocciolarvi qualche dato storico circa il n° di matrimoni degli ultimi 2 anni, ossia dal 2018 ad oggi. Nel 2018 sono stati celebrati in Italia 195.778 matrimoni, circa 4.500 in più rispetto all’anno precedente (+2,3%). Prosegue il trend di sposarsi sempre più tardi: attualmente gli sposi al primo matrimonio hanno in media 33,7 anni e le spose 31,5. I matrimoni civili superano i matrimoni religiosi: dati alla mano Sino a qualche anno fa era impensabile che i matrimoni con rito civile superassero quelli con i riti tradizionali sin tanto che nel 2018, per la prima volta nella storia, i matrimoni con rito civile hanno superato quelli con rito religioso e oggi rappresentano il 50,1% del totale delle unioni, a fronte del 49,5% dell’anno precedente, ossia del 2017 (dati ISTAT). Le prime nozze però si confermano con il rito religioso Il “sorpasso”, emerge dai numeri, non è ancora scattato per quanto riguarda le prime nozze, ossia per chi si sposa per la prima volta, dove l’altare batte ancora saldamente la cerimonia in Comune, ma si registra comunque se si guarda il totale delle persone che si sono unite in matrimonio. La crescita del rito civile è trainata dall’aumento delle seconde nozze, passando dal 13,8% del 2008, al 19,9% nel 2018 e dalle unioni in cui almeno uno degli sposi è straniero, passate dal 15% del 2008 al 17,3% del 2018. Un dato molto curioso è che mentre nelle regioni del Nord la quota di matrimoni con rito civile è del 63,9%, in quelle del Sud si attesta a meno della metà (30,4%). Sappiamo che i legami tradizionali sono certamente più al Sud. Le unioni civili Divario anche per il numero di unioni civili (in vigore in Italia dal 5 giugno ’16) dove netta sembra essere la prevalenza di coppie di uomini (64,2%) e più marcata la concentrazione nel Nord (37,2%) a fronte di dati sensibilmente più bassi al Sud (8,6%) e nelle Isole (5,5%). Ciò dimostra che nonostante si dica o ci siano voci di sfiducia verso i matrimoni, il trend, dati alla mano, è completamente diverso.
29 Aprile 2019
adjteam come orientarvi per scegliere la location ideale

Come orientarvi per scegliere la location ideale per il tuo matrimonio

Questa settimana vorremmo condividere con voi un argomento molto importante legato alla scelta della location ideale per il vostro matrimonio. La location (ristorante, sala ricevimento,…) è uno degli elementi più importanti durante l’organizzazione di un matrimonio. Di fatto, se consideriamo la complessità dell’evento e tutti gli elementi che questo comprende (celebrazione, aperitivo, pranzo, festa…), sarà l’elemento più dispendioso di tutte le nozze e, dato che la scelta dipenderà dalla disponibilità della struttura, dovrà essere una delle prime cose alla quale dovrete pensare. Talvolta anche l’anno prima della data a cui avete pensato risulta essere troppo tardi (soprattutto per i sabati d’estate o nello specifico i weekend da maggio a settembre), quindi iniziate sin da subito. Ecco qualche consiglio utile per la scelta della location Tenere conto della posizione geografica La posizione geografica della location dovrebbe essere di facile acceso in modo che gli invitati possano raggiungerla senza problemi. Informate i vostri ospiti sulle diverse modalità di arrivo, tenendo in considerazione tutti i mezzi di trasporto possibili e fornendo un servizio navetta per eventuali spostamenti di gruppo (come ad esempio per gli amici o per coloro che arrivano da lontano). Per i parenti più lontani pensate eventualmente ad un alloggio dove farli pernottare, contattate quindi i possibili alloggi vicini e cercate di concordare un prezzo speciale per i vostri ospiti; se invece i vostri ospiti verranno in aereo dovrete pensare ad una location che sia relativamente vicina ad un aeroporto cosi da facilitare (per mezzo di una navetta o altro) il loro rientro. In che modo è strutturata? Com’è la location? Quanto è grande? Di quante sale dispone? Ha il giardino/spazio esterno? Per coloro che decidono di sposarsi in location (in una sala, in un prato, etc…) consigliamo di considerare gli spazi sia all’aperto che al chiuso e prevedere un’adeguata copertura per gli ospiti. Le differenti sale possono aiutarvi a situare i vari momenti del matrimonio: dall’aperitivo al pranzo/cena fino alla grande festa. In quanto agli spazi esterni è fondamentale che per i matrimoni che si svolgono in primavera o in estate essi siano presenti (sconsigliamo vivamente di scegliere location chiuse per matrimoni che si svolgeranno da maggio a Settembre). Per i matrimoni invernali invece consigliamo location molto spaziose con sale che recepiscano il numero di persone adeguate, non importa se ci sono o meno grandi parchi o distese immense di alberi! Quanti sono gli invitati alla cerimonia? Allo stesso tempo è necessario sapere il numero di ospiti che può accogliere la location; ci sono matrimoni talmente numerosi che non possono essere organizzati ovunque (non tutte le location possono ospitare più ad es. più di 150 invitati). Se avete la certezza che saranno presenti centinaia di persone, o la presenza di molte di esse è ancora in dubbio, meglio assicurarsi che ci sia abbastanza posto per tutti, in modo da non dover rinunciare a qualche invitato o trovarvi in una situazione in cui gli spazi siano congestionati; nel dubbio consigliamo eventualmente di scegliere un posto che recepisca un maggior numero di presenze, se poi più saranno meglio è sempre gradito star più larghi che viceversa. Pensare anche a possibili problemi di accessibilità Tenete in considerazione l’eterogeneità degli invitati, informate sulle modalità di accesso ai differenti spazi della location scelta. Le persone anziane, gli invitati disabili, i bambini e i passeggini non sempre hanno vita facile al momento di dover accedere ad alcuni luoghi. Ristorazione interna o azienda di catering? Un altro step molto importante legato alle location è quello di scegliere posti aventi una ristorazione interna o location che si affidano ad aziende di catering, anche qui valutate bene in relazione alle vostre preferenze. Controllare bene se la location è in esclusiva Quanti matrimoni vengono celebrati nello stesso giorno? Informatevi se nella location che avete scelto si celebrano più matrimoni contemporaneamente, ovvero se sarà in esclusiva per voi o no. È importantissimo sapere se avrete a disposizione tutti gli spazi o solo alcuni per organizzare al meglio l’allestimento. Nel caso in cui condividiate la location con altre feste, fatevi mostrare quali sono gli spazi a voi dedicati e se questi vi offrono la privacy adeguata. Questo è un aspetto certamente da non sottovalutare in quanto rischiereste di incorrere in location ove gli ospiti rischiano di mischiarsi tra loro. Quanto tempo si ha a disposizione? Tutte le location hanno degli orari da rispettare, ancor di più se organizzano diversi ricevimenti contemporaneamente. In questo caso dovrete informarvi sul tempo a vostra disposizione considerato che molte location impongono limiti di spazio e di orario. Se ambite ad una festa che si ricordi vi consigliamo di scegliere delle location che non abbiano limiti di orario invalicabili, ovvero location che vi diano la possibilità di fare extra-time. Grande consiglio è quello di controllare bene all’atto della firma il contratto e gli orari per non incappare nella spiacevole situazione ove mentre tutti i vostri ospiti stanno ballando viene staccata la corrente (successo a diversi colleghi) o ci viene intimato di chiudere. Avere sempre un piano alternativo in caso di imprevisti Se dovesse piovere? Ci sono gli spazia adeguati? Non fatevi trovare impreparati quindi cercate una location che sia provvista di alternative in caso di imprevisti (grandi spazi interni se il numero di persona è elevato, o comunque un posto nel quale gli ospiti possano ripararsi in caso di maltempo). Competenza del responsabile della location Ultimo ma non meno importante è valutare la competenza del titolare/responsabile della location, questo è un parametro che dovrebbe essere scontato ma vi assicuriamo che non è cosi eppure è un elemento indispensabile, occhio a chi si spaccia per competente in tutte le materie, la mamma dei tuttologi è sempre incinta! Come avete visto sono diversi gli aspetti da valutare durante la scelta della location per il vostro ricevimento, spendete un po’ di tempo ma siate sicuri al 100% e forse più della vostra scelta perché anche in base a ciò dipenderà la buona riuscita o meno del vostro giorno più bello. Al prossimo aggiornamento!
13 Febbraio 2019
adjteam 3 consigli utili per viviere pienamente il vostro matrimonio

3 consigli utili per vivere pienamente il vostro matrimonio

Si sa il matrimonio spesso comporta una dose di stress “positivo” che talvolta ci fa dimenticare degli aspetti importanti dello stesso, insomma presi da tutto ciò che bisogna fare è normale ci si scordi di qualche dettaglio. E se questi fanno la differenza? Eccovi qualche consiglio per vivere al meglio il vostro giorno speciale Lasciati trasportare dalle emozioni In chiesa, nel corso del rito civile all’americana oppure durante il ricevimento, non pensare a ciò che gli ospiti penseranno di te oppure al trucco che ti hanno appena messo o sistemato, libera le tue emozioni e lascia andare quel senso di ansia e di rigidità che ti sei portato/a dietro da tempo, questo è un modo semplice per rilassarsi sfogando le emozioni e le tensioni che provavi da giorni o da qualche ora (dipende se sei una persona ansiosa/agitata o meno). Inutile ricordarti che più sfoghi le tue emozioni e le palesi e più ti sentirai meglio e a tuo agio. Erroneamente si pensa che siano le donne le più colpite da questi improvvisi stati d’animo, ASSOLUTAMENTE NO! L’esperienza ci conferma che sovente anche gli uomini (che pensiamo essere meno soggetti a ciò), cedono all’agitazione pre-matrimoniale, che si tratti del giorno prima o di qualche ora o addirittura poco prima dell’arrivo della sposa! Il nostro consiglio è quello di lasciarsi andare anche alle lacrime quando esse chiamano o a gesti affettuosi nei momenti opportuni, senza pensare a chi ci sta attorno e cosa penseranno di noi! Pensate a godervi la giornata Arrivati in location, indipendentemente dal tipo della stessa (ville, palazzi storici, ristoranti, agriturismi), non fatevi prendere dal senso di controllo assoluto, ovvero voglio avere tutto assolutamente sotto controllo, il che vorrebbe dire fidarsi poco o nulla di coloro che gestiscono la location, del personale o del catering di riferimento, ma se ci pensiamo ciò contraddice la vostra scelta. Insomma se avete scelto una location perché vi piaceva e avete incontrato più volte il titolare o il gestore della stessa non dovreste preoccuparvi più del dovuto, anzi dovreste essere certi della vostra scelta. Dopotutto nessuno vi ha obbligato a scegliere quel determinato posto, giusto!? Idem per l’azienda di catering o la ristorazione interna in quanto avrete certamente fatto prove menu e siete certi della qualità che gli stessi possono offrire a voi e ai vostri ospiti. La stessa cosa vale per gli allestimenti, vedi fiori, addobbi vari, photo booth. Dico questo perché la scelta è avvenuta tempo prima e certamente avrete avuto occasione (prima del matrimonio) di rivedere e sistemare ciò che non vi rende tranquilli, quindi vi consigliamo di pensare qualche giorno prima agli ultimi dettagli al fine di godervi a pieno il matrimonio in tutte le sue sfaccettature. Divertitevi assieme ai vostri invitati con un DJ Set indimenticabile! Spesso quando pensiamo a matrimoni di amici o parenti pensiamo a quanto ci siamo o meno divertiti, vero? Certamente vi sarà capitato di ascoltare artisti di vario genere/tipo, dai cantanti, ai DJ passando per sassofonisti e pianisti. Allo stesso modo avrete avuto modo di percepire le differenze tra professionisti e improvvisati. Un professionista (indipendentemente dal tipo) certamente capirà sin dall’inizio il vostro gusto musicale (spesso anche quello dei vostri ospiti) e agirà su quest’ultimo con maggiore costanza, saprà intrattenervi in modo divertente e goliardico senza andare oltre, saprà certamente consigliarvi le canzoni giuste per i momenti specifici cosi da risultare piacevole ai più! Un amatore o improvvisato, viceversa, potrebbe farvi vivere un incubo sbagliando il genere musicale o non capendo ciò che più si addice ad una determinata situazione, vocalizzando (sempre che lo faccia) nei momenti sbagliati o peggio ancora con frasi poco eleganti; se si tratta di live la situazione potrebbe peggiorare, ascoltereste un cantante incapace per 7 ore? O un sassofonista poco avvezzo per l’intera durante dell’aperitivo? Non credo. Vivere al meglio, senza pensieri o ansie il momento del divertimento è molto importante per chiudere in bellezza una giornata davvero unica. Richiedi il DJ per il tuo matrimonio Ottieni maggiori informazioni
12 Dicembre 2018
adjteam 10 anniversario

10° anniversario ADJ Team

Il 18 Novembre 2018 è stata una data memorabile per il nostro team di professionisti, occasione durante la quale abbiamo riunito circa 40 dj del team presso uno splendido locale milanese per festeggiare il nostro 10° compleanno, situazione per la quale da tempo avevamo lanciato l’hashtag #10annidinoi! Per la prima volta la maggior parte dei nostri operatori provenienti da tutto il Nord & Centro Italia si è riunita assieme ai propri cari e amici a simboleggiare lo spirito di unione e collaborazione tra di noi. Ripensando a 10 anni orsono certamente non avremmo pensato di coinvolgere cosi tanti dj nel nostro progetto ADJ TEAM (circa 55) che dal 2008 propone i propri dj per eventi privati e pubblici ed è diventata un punto di riferimento per innumerevoli agenzie di spettacolo, animazione, wedding planner, freelancer e agenti nel mondo del divertimento. “Tanto lavoro è stato fatto in questi 10 anni e tanto bisognerà farne, non per diventare i migliori bensì per crescere e migliorarci sempre più” racconta il responsabile nonché fondatore Andrew che assieme ai suoi collaboratori più stretti, Damiano, Giuseppe e Gigi hanno colto l’occasione per premiare diversi dj per il lavoro svolto; Sono stati premiati rispettivamente DJ DEL DECENNIO ’08 – ’18 Vincitore nel 2017 del premio DJ dell’anno Massimo DJ DELL’ANNO 2018 Dal 2015 si è posizionato sempre tra i primi 3 DJ del Team Daniele DJ CAMPIONE DI SERATE ’08 – ’18 Con quasi 240 eventi in 4 anni e DJ dell’anno 2016 Tony DJ RIVELAZIONE Tra i giovani ragazzi che più è cresciuto negli ultimi anni Marco DJ RECORDMAN ’18 Con circa 80 eventi svolti nell’anno 2018 Ross Con tali premi – continua Andrew – vogliamo far capire che all’interno del nostro TEAM che la meritocrazia esiste e di conseguenza chi lavora bene e si attiene alle più elementari regole comportamentali otterrà, per quanto possiamo, il massimo. Durante la serata è stato presentato da Lorenzo, che dal ’19 sarà il responsabile del centro Italia, l’intera squadra di queste regioni che peraltro a brevissimo ritroverete nel sito nell’apposita sezione CENTRO ITALIA! Un doveroso ringraziamento a SM RADIO che ha trasmesso in diretta parte dell’evento, a tutto il personale del locale EL JADIDA che ci ha accolto come meglio non si poteva dandoci in gestione quasi l’intero locale e a coloro che hanno immortalato la serata nel migliore dei modi IN PHOTO STUDIO. “Un vero successo per noi dj in un momento storico dove questa categoria troppo spesso è bistrattata e derisa da persone che svolgono questa “passione” solo ed esclusivamente per denaro tenendo spesso comportamenti irresponsabili e poco decenti durante le situazione che si trovano ad affrontare” GRAZIE A TUTTI
27 Settembre 2018
adjteam blog chi piu spende meno spende

La veridicità del detto: “Chi più spende, meno spende”

La qualità di un servizio si evince dal prezzo In questo articolo focalizzeremo l’attenzione sul detto: “Chi più spende, meno spende” a livello musicale/artistico, nello specifico andremo a trattare dei professionisti che selezionate per i vostri eventi e locali. Come già anticipato nell’articolo precedente:”I Dettagli fanno la Differenza”,  molto spesso ci contattano clienti rimasti senza “musicisti” e/o DJ all’ultimo, perché hanno fatto affidamento su musicisti improvvisati, freelancer (spesso scoperti sul web facendo una semplice ricerca) o pseudo-agenzie di spettacolo, che promuovono a più non posso i loro artisti a costi ridicoli. Ciò capita molto spesso nelle fiere, il campo di battaglia per più del 50% dei fornitori che si contendono la medaglia per “prezzi ribassati“. Talvolta sul web o nelle fiere, cosi anche in certi portali online che promuovono “matrimoni” o eventi vari, vengono pacchetti come “DJ + foto” da 500 € oppure animazione con DJ a partire da 150 € o ancora Live + DJ al costo di 400 €, ebbene vi sveliamo il trucco di questi prezzi ribassati. I musicisti o DJ selezionati sono spesso artisti improvvisati, non in regola e con poca esperienza, cosicchè l’agenzia di riferimento o il freelancer che ha un minimo di conoscenze nel settore, possa lucrarci sulle loro uscite senza preoccuparsi della qualità del servizio. Insomma la parola d’ordine è guadagnare sempre e comunque fregandosene del servizio, poi pazienza se il matrimonio è un evento esclusivo ed unico per la vita di molti di noi! Ogni agenzia/studio ha artisti, che si tratti di musicisti, fotografi, fioristi, etc…, con pochissima esperienza e spesso con poca voglia di “sbattersi”. E secondo voi i primi ad essere chiamati chi saranno… ebbene si, proprio loro, perché costano molto meno e fanno il minimo indispensabile. Abbiamo sentito direttamente fotografi che ci dicevamo che non gli importava nulla della qualità perché tanto lavoravano per conto di terzi e poi erano cavoli dello studio, cosi anche musicisti che utilizzavano impianti arrugginiti con canzoni palesemente scaricate e di bassissima qualità, beh fa nulla tanto l’importante per i committenti è portare a casa il servizio, anzi no, portare a casa i soldi e poi quel che succede succede, tanto al massimo i clienti scriveranno una recensione negativa online. Attenzione alle truffe! Capita spesso che durante l’incontro in ufficio i costi non siano più quelli, e sapete già qual è la risposta alla domanda, “ma a noi in fiera ci avete detto che il costo era diverso!?”. ECCOLA: “Purtroppo la data è molto richiesta e non abbiamo molti artisti a disposizione”. Modo educato o trucco ben escogitato per portarvi in ufficio e farvi confermare il servizio, insomma valutate bene le differenze di prezzo tra quello proposto in fiera e quello proposto in sede contrattuale! Le truffe sono le migliori, ovvero agenzie o musicisti improvvisati, che una volta ritirato l’acconto spariscono, per nostra esperienza a volte anche location, che solitamente ad inizio stagione (marzo-aprile) falliscono e chiudono all’improvviso, con in mano gli acconti delle future coppie di sposi o clienti. Ebbene sì,  succede anche questo, e su internet, con una breve ricerca, troverete molti casi di questo genere. Certo, bisogna stare attenti anche alla situazione opposta, ossia spendere più del dovuto per servizi “standard” o più generalmente per eventi! Nel settore ci sono anche personaggi molto molto bravi a promuoversi ma non altrettanto a lavorare, e qui parliamo in generale di tutti i tipi di artisti, così come ci sono marche di prodotti stra-pubblicizzati e poi scopri che valgono meno o fanno più male di altri meno commerciali. Sicuramente in internet e nelle fiere si possono trovare dei veri professionisti, persone oneste e che sanno fare molto bene il loro lavoro, quindi il consiglio è sempre quello di non soffermarvi al sorriso di chi vi trovate davanti o alle foto che vedete o all’attrezzatura che vi fanno vedere, magari date un’occhiata anche alle recensioni, oppure sentite persone che magari si sono rivolte a loro in passato, o ancora fatevi inviare del materiale. Con un briciolo di attenzione selezionerete certamente i professionisti migliori per i vostri eventi. Rimane il fatto che quanto segue dovrete tenerlo bene a mente: In conclusione, vi consigliamo di diffidare da costi troppo bassi e da coloro che fanno ogni tipo di animazione! (Leggi l’articolo – I Dettagli fanno la Differenza)
2 Luglio 2018
adjteam blog i dettagli fanno la differenza

I dettagli fanno la differenza

Perché ADJ TEAM & ADJ WEDDING rappresentano uno dei più grandi Team di DJ del Nord Italia e non solo? In questo articolo proveremo a farvi capire ciò che ci ha portati ad essere un punto di riferimento nel web e tra le agenzie e gli addetti del settore. Oltre 50 DJ professionisti compongono il Team ADJ TEAM ad oggi è composta da circa 50 DJ operanti in tutto il territorio del Nord Italia e da quest’anno anche del Centro Italia! Uno degli aspetti più importanti è la SELEZIONE delle risorse umane! Abbiamo agenti e responsabili con assodata esperienza che annualmente selezionano i DJ che potrebbero entrare nel team. Potrebbero, perché prima di essere “selezionati” a pieno titolo li valutiamo per eventi o locali abbastanza semplici, insomma a noi non interessa che i ragazzi siano più o meno famosi, abbiano fatto produzioni di un certo calibro o che abbiano collaborato con chissà quale artista, bensì l’aspetto umano e professionale hanno certamente la priorità su tutto! Qualità, controlli e il rispetto delle regole Oltre alla selezione abbiamo una REGOLAMENTAZIONE interna che ci differenzia da tutte o quasi le agenzie e che lega i nostri DJ al TEAM come se facessero realmente parte di una SQUADRA. Come in tutte le squadre c’è un allenatore, un preparatore o selezionatore e poi ci sono i giocatori che in tal caso sono rappresentati dai nostri DJ. Alla selezione e alla regolamentazione associamo dei CONTROLLI (da parte di nostri agenti) a random durante la stagione più intensa (solitamente la primavera e l’estate); quest’ultimi al fine di verificare che il DJ si comporti secondo quanto concordato, abbia un abbigliamento consono alla situazione/evento e non si promuova indipendentemente, oltre ad avere sempre la strumentazione adeguata per il tipo di situazione per il quale è chiamato ad operare. Al termine di ogni stagione teniamo delle RIUNIONI con i ragazzi al fine di fare un resoconto e cercare di capire dove si possa migliorare. E’ doveroso e onesto dire che ogni anno c’è un piccolo ricambio di DJ, o meglio, coloro che hanno dato poche disponibilità e che non sono stati reputai idonei a proseguire con noi vengono sostituiti con altri ottimi DJ (selezionati per l’appunto) in modo tale da avere sempre un team eterogeneo composto da giovani talentuosi e DJ molto esperti. Questi piccoli ma fondamentali dettagli hanno aiutato il nostro team di professionisti ad essere tra i maggiormente riconosciuti ed affidabili del settore, non a caso molte agenzie, catering, wedding planner (anche straniere) si rivolgono ad ADJ TEAM per i loro eventi! In conclusione, vi consigliamo di diffidare da costi troppo bassi e da coloro che fanno ogni tipo di animazione! (Leggi l’articolo – La veridicità del detto:”Chi più spende, meno spende”) La scelta giusta è una condizione dell’uomo saggio  
28 Marzo 2018
adj team ansia da matrimonio consigli

Ansia da matrimonio? Ecco qualche consiglio per fare la vostra scelta al meglio…

Scegliere la playlist musicale per il tuo giorno speciale Siamo agli inizi della nuova stagione #wedding & #matrimoniale e le future coppie di sposi si organizzano per il giusto intrattenimento musicale per il loro ricevimento nuziale www.adjwedding.it Certamente la scelta dipende dai gusti dei futuri sposi, passando cosi dalla possibilità di avere un singolo artisti dall’aperitivo o addirittura dal rito civile, esempio un DJ, sassofonista o cantante ad un duo o trio musicale, spesso composto da musicisti che lavorano su uno stile jazz/swing ma anche su un mix di rivisitazioni italiane e straniere. Nel caso in cui si optasse per il DJ si avrebbe la possibilità di ruotare differenti generi e stili musicali o comunque mantenere il piacere di ascoltare per i generi selezionati le versioni originali; certamente una bella voce o un gruppo live avrebbe lo stesso fascino qualora ci si affidasse a dei veri professionisti, viceversa si rischierebbe di dover “sopportare” per ore voci poco “affini” alle vostre orecchie! Il sottofondo musicale per il pranzo o la cena Per il pranzo o la cena le soluzioni posso essere varie, passando da un piacevole sottofondo alternato da intermezzi live oppure optare per un gradevole DJ Set sulle note di artisti vari dedicati al momento, quindi consigliamo uno stile non troppo ritmato ne troppo lento da far assopire i vostri ospiti. Certo il tutto potrebbe alternarsi a dell’animazione dedicata proposta da un animatore professionista o da un buon intrattenitore che potrebbe vestire gli abiti di un DJ, cantante o gruppo live a patto che questi ultimi lascino “respirare” gli ospiti durante le portate senza suonare e risultare invadenti! Il taglio della torta Il passo successivo al pranzo/cena è certamente il taglio torta, spesso e volentieri enfatizzato da una o massimo due canzoni ad hoc scelte dagli sposi ma guidati da professionisti tale da non errare il genere per un momento così importante, e i balli ossia il divertimento. In questo frangente consigliamo di seguire sia i gusti dei futuri sposi ma anche degli invitati in quanto l’obbiettivo è quello di far divertire tutti o quasi. Sicuramente la scelta più adeguata è quella di optare per un DJ professionista come quelli da noi proposti, peraltro tutti selezionati con determinati criteri e in grado di affrontare ogni situazione musicale e adeguarsi ad ogni circostanza; certo che anche un duo con un sassofonista è una soluzione che negli ultimi anni ha avuto un buon riscontro così come optare per un cantante/animatore o un piacevole gruppo live in grado di alternare diversi generi musicali (in questi ultimi due casi meglio sentire le voci o i gruppi dal vivo magari prima dell’evento per non doversi pentire della scelta che ormai non potrà più essere cambiata il giorno stesso). Il consiglio che diamo per tutte le soluzioni è quello di affidarvi a dei veri professionisti del settore e non ad improvvisati o free lance che si promuovono un po’ ovunque su Facebook o più in generale in INTERNET. Certo che i fattori per riconoscere dei professionisti sono vari, a partire dal prezzo (no prezzi troppo bassi e valutare bene il preventivo inviato), dalla possibilità di regolarizzarsi e poter fatturare (negli ultimi anni fortunatamente si sono intensificati i controlli nel settore e gli stessi sono retroattivi), dal fatto di avere un sito internet sempre aggiornato e un numero di cell da contattare (occhio alle frodi on-line) e non meno importante dal fatto di potersi incontrare presso strutture ben definite, es uffici, luoghi ad hoc. In conclusione, fate la scelta migliore per vivere il vostro matrimonio senza stress e preoccupazioni! (Leggi l’articolo – 3 consigli utili per vivere pienamente il vostro matrimonio)
17 Febbraio 2018
adj team le origini del disk jokey

Le origini del Disk Jokey

Un pò di storia sull’origine della figura del DJ Il termine DJ venne coniato in America negli anni ’60 (Disc Jockey, letteralmente “fantino dei dischi”). La figura del Disc Jockey, più comunemente chiamato DJ, ha origini risalenti al secondo dopoguerra (2° conflitto mondiale), quando vennero introdotte delle macchine amplificate elettricamente che sostituirono (strada facendo) i presidi acustici quali i grammofoni. Questa condizione portò ad uno sviluppo di quello che era la diffusione sonora e grazie agli amplificatori, il suono poteva distribuirsi con casse acustiche che aumentavano la potenza di distribuzione e potevano coprire, acusticamente parlando, ambienti più ampi. Le feste che ricorrevano sempre più numerose grazie a questa tecnologia senza necessariamente una band, soprattutto negli Stati Uniti, avevano la funzione della socializzazione. Tuttavia divenne indispensabile la presenza di una persona che fosse atta alla selezione musicale, in quanto la durata dei vari dischi era comunque limitata e se si voleva una progressione avanzata, era quindi indispensabile la presenza di qualcuno che sostituisse i vinili, cioè il Disc Jockey. Secondo altri la nascita del DJ coincide con i primi esperti di radiofonia, quando i pionieri delle trasmissioni radio collegavano dei giradischi a dei trasmettitori. Naturalmente era necessario che qualcuno selezionasse tali dischi, cioè del DJ. Storicamente si racconta che Il primo vero mixaggio avvenne in una chiesa sconsacrata frequentata da gay a New York, dove il DJ modificò dei piatti a trazione a cinghia inserendoci il controllo della velocità (pitch control). I primi due dischi mixati furono un pezzo di Manu Dibango e uno dei Led Zeppelin. L’evoluzione di questa musica negli anni ’70 Con l’avvento della Saturday Night Fever e la disco music, negli anni ’70, il DJ acquisì sempre più prestigio. Alla fine degli anni ’70, nacque nei ghetti della Big Apple un’altra interpretazione dell’arte del DJing, ossia la cultura Hip Hop, che perfezionò le tecniche di mixaggio con due piatti; questa complessa arte si svilupperà fino a far diventare il giradischi uno strumento musicale, capace di produrre dei suoni con il movimento manuale ripetuto del disco, il cosiddetto “graffio” della puntina o scratch. Furono sempre gli americani gli inventori del movimento del filone House Music, in tutta le sue odierne sfaccettature, dalla Tech all’EDM, dalla commerciale alla deep. La Disco Music al giorno d’oggi Oggigiorno la figura del DJ è rappresentata da un intrattenitore che si occupa della musica trasmessa in un ambiente durante determinati eventi (matrimoni, compleanni, lauree, eventi aziendali, eventi di moda), molto spesso una discoteca o club, selezionando (a seconda dei gusti del pubblico, delle occasioni) generi musicali attraverso un impianto di amplificazione (casse) al quale è collegata la console, grazie alla quale, con la tecnica del mikaggio è possibile unire più tracce provenienti da diversi supporti di suono (es. vinili, cd, chiavette Usb, personal computer), in modo da ottenere un unico flusso musicale. Un DJ, può decidere di incidere un disco contenente i suoi live musicali, i suoi mixaggi ed eventualmente le sue produzioni (in questo caso, il DJ viene chiamato anche producer o produttore). Negli ultimi 10 anni è da segnalare un notevole incremento del numero di DJ più o meno competenti. Tale sviluppo è stato favorito da vari fattori quali i prezzi sul mercato per DJ (ridotti rispetto ad anni fa), l’avvento del digitale, la pirateria discografica e i più sofisticati lettori cdj, che facilitano molto il lavoro di DJ rispetto agli anni passati.
18 Gennaio 2018
adj team anniversario 10 anni

Lo sapevate che…

ADJ Team, il più grande gruppo di DJ in Italia ADJ TEAM è un marchio che integra al suo interno una collaborazione tra DJ selezionati con attenzione, accuratezza e dedizione da addetti del settore. Nell specifico Andrew, oltre ad esserne il fondatore e titolare, amministra e organizza, assieme ad un paio di colleghi, tutte le serate, eventi, feste e celebrazioni per le quali vengono chiamati ad operare. ADJ TEAM non è un’agenzia bensì un marchio o etichetta riconosciuta come autorevole e altamente specializzata nel settore da innumerevoli agenzie di spettacolo/animazione, wedding planner ma anche freelancer che sino ad oggi hanno deciso di collaborare a pieno titolo con noi. I servizi che ADJ propone ADJ TEAM propone DJ per locali pubblici, matrimoni, compleanni, feste private, lauree, eventi di moda e aziendali, cercando sempre di rispecchiare le richieste e il volere dei clienti affinchè sia presente il DJ adatto alla situazione/festa/evento. Ebbene si, perché a differenza dei freelancer, singoli artisti o ancora, i sempre più radicati “DJ improvvisati”, fornisce l’operatore adeguato alla situazione vantando al suo interno giovani promettenti ed esperti del settore, un giusto mix per crescere insieme. Più di 50 DJ compongono il team ADJ TEAM ricopre un vasto raggio territoriale in quanto vanta la presenza di DJ selezionati in tutto il nord Italia e da quest’anno anche in parte del centro Italia. ADJ TEAM è un marchio che integra al suo interno una collaborazione tra deejay selezionati con attenzione, accuratezza e dedizione in tutto. ADJ TEAM dispone di un responsabile per ogni regione cosi da poter essere presente con i suoi rappresentanti direttamente in loco.
2 Giugno 2017
adj team scelta dj musicista

Non sapete a chi rivolgervi nella giungla del web?

Qualche consiglio per fare la scelta del DJ/Musicista più adatto al tipo di evento che hai in mente Nel momento in cui decidete di trovare un professionista per un matrimonio, compleanno, festa di laurea, evento di moda, evento azienda o per il tuo locale, ecco che si apre un nuovo mondo, un vero universo costellato di stelle ma anche di stalle! Da diversi anni, internet è diventato il mezzo più semplice e veloce per qualsivoglia acquisto, così anche per il nostro settore, ossia quello dello spettacolo e dell’intrattenimento. E’ un po’ come andare ad una fiera telematica, ove grazie ai motori di ricerca e portali ad hoc potrete trovare tutto ciò che volete al prezzo che volete. Ma siete sicuri che tutto ciò che vedete e leggete sia vero!? DJ professionista o DJ improvvisato? Alcuni punti su cui focalizzarsi per la scelta del musicista Per i futuri sposi che si affacciano la prima volta sul web per cercare un musicista/DJ o neolaureati che hanno voglia di organizzare un evento unico ed indimenticabile o ancora per una grande azienda che è alle prese con un importante meeting, la priorità “dovrebbe” focalizzarsi sulla professionalità e la garanzia di ingaggiare uno o più professionisti tale per cui l’evento sia in buone mani e la riuscita sia pressochè in linea con quanto immaginato, vero? Nel web troverete siti molto diversi o molto simili. E quindi come scegliere la/e persona/e giuste!? Il discordo sarebbe troppo lungo per farvi capire i punti salienti ma vediamo i più interessanti: Firma di un contratto o scrittura privata Al momento dell’incontro assicuratevi che il musicista/dj compili un contratto o comunque assicuratevi che una copia rimanga anche a voi (soprattutto nel caso in cui fosse richiesto un anticipo). Potreste sempre farla rivalere in caso di necessità (insomma vale la dicitura “nero su bianco”). Regolarizzazione Accertatevi (anche con domande scomode) che il professionista sia in piena regola con agibilità ENPALS/INPS e che denunci la stessa per il giorno del vostro ricevimento/evento (fondamentale al fine di eventuali controlli retroattivi) e vi assicuriamo che dal 2010 hanno iniziato a farne parecchi. In caso in cui vi fossero controlli retroattivi e si accertassero le irregolarità del dj/musicista i primi a farne le spese sarete voi in quanto suoi DATORI DI LAVORO!!! SIAE La procedura viene fatta quasi sempre online ma potrete richiedere i moduli all’ufficio di riferimento territoriale! Al momento della compilazione assicuratevi che sul retro della stessa (ciò anche con la procedura online) il musicista abbia apposto i suoi dati (in tal caso potrebbe subire controlli che se in regola non porteranno a nulla) e NON I VOSTRI!!! Quotazione Certamente facendovi fare diversi preventivi vedrete l’oscillazione degli stessi, variabili dai 200 € ai 600/700 €  per un DJ e più per dei gruppi live! La legge di mercate vuole che usualmente si accettino i prezzi che stanno nel mezzo, quindi il consiglio è di diffidare da coloro vi propongono prezzi super ribassati o sconti abnormi (soprattutto per eventi aziendali e matrimoni) ma anche da coloro che chiedono prezzi esorbitanti per il fatto di aver lavorato per quel brand piuttosto che per quel personaggio (le foto a volte ingannano). Si ok, quindi chiedetevi: “la tua professionalità cambia in base alle persone o griff che ti chiamano (quindi NON E’ PROFESSIONALITA’ ma OPPORTUNISMO) oppure dai valore alla tua professionalità?”. Freelancer Ho voluto lasciare per ultimo questo aspetto perché ormai non se ne contano più! Il web è pieno di DJ e musicisti freelancer, alcuni molto bravi altri molto furbi, si perché capita più spesso di quanto voi crediate che all’appuntamento si presenti una persona e all’evento un’altra (senza preavviso), o ancora che pochi giorni prima dell’evento (se non il giorno prima) vi arrivi una chiamata ove per motivi di vario genere lo stesso (che talvolta ritira acconti) NON POTRA’ ESSERCI!!! Ci sarebbero una moltitudine di altri punti ma magari avremo modo di affrontarli un’altra volta, al momento (visto il periodo ricco di eventi) ci interessava farvi conoscere alcuni punti che potrebbero rendere unico (nel bene e nel male) il vostro evento. Il settore è pieno di agenzie, team e free lance davvero bravi e professionali, seri e affidabili, quindi prima di fare la scelta sbagliata (a patto che non andiate tramite passaparola di amici o parenti) abbiate l’accortezza di perdere un pochino di tempo per cercare il DJ/musicista idoneo La scelta giusta è una condizione dell’uomo saggio.

Richiedi il DJ
Per il tuo evento